Metodologia e Tic - A prova di mouse /Qualità didattica certificata da INDIRE

Vai ai contenuti

Menu principale:

Metodologia e Tic

DIDATTICA E COMPUTER
 
PuntoEduForum - Metodologia e Nuove tecnologie
 
Moderatore 
Antonio Caserta
Moderatore

Registrato il: 02-2002
Località: Torino
Messaggi:21

Metodologia e Nuove tecnologie

Quale percorso utilizzare con le Nuove Tecnologie nella didattica di tutti i giorni?

Eccomi di nuovo qua.
Un saluto a tutti gli iscritti e non iscritti a questo forum(Metodologia e Nuove Tecnologie). Per i non iscritti potete iscrivervi e con tranquillità (cliccando in fondo alla pagina su "rispondi") inviare qualche vostro piccolo contributo, anche critiche, spero costruttive. In fondo credo che il mio e forse anche il vostro obiettivo sia quello di poter migliorare l’attività didattica in tutte le discipline ed in particolare nell’area tecnologica con l’uso delle Nuove tecnologie. Non costa quasi nulla .. forse un po’ di bolletta telefonica!
Ed ora vorrei esporre alcune problematiche.
Penso che le Nuove Tecnologie dovrebbero essere di supporto alle attività didattiche senza sostituirle.
Infatti non si dovrebbe parlare di insegnamento dell’informatica (salvo nelle scuole ove esiste la specializzazione informatica) in quanto quest’ultima costituisce un mezzo per migliorare l’attività didattica.
Chi dovrebbe dare le nozioni di base (“i prerequisiti”) per poter utilizzare l’elaboratore nella Didattica ordinaria (dico didattica di tutti i giorni nelle varie discipline ed in particolare nell’area tecnologica ) per poter dare un "Valore aggiunto" alla didattica e di conseguenza un miglioramento nei processi di insegnamento/apprendimento ?
Credo che siano proprio i docenti della classe, già presenti in gran numero, a diventare mediatori con competenze di didattica dell’informatica, avendo sostenuto seri aggiornamenti per anni anche a proprie spese. Se questo non fosse possibile, eventualmente costi permettendo, si potrebbero affiancare ai docenti della classe, anche docenti informatici .
Ricordiamoci che siamo dei didattici e dovremmo utilizzare il mezzo come supporto all’attività didattica di tutti i giorni, per poter migliorare le occasioni di apprendimento.
Come già detto nell’intervento precedente, secondo me bisogna riformulare la metodologia didattica per integrare efficacemente i sistemi multimediali e le moderne tecnologie nei processi di insegnamento/ apprendimento. Con le Nuove Tecnologie parliamo ai ragazzi con lo stesso linguaggio generazionale (alunni fortemente motivati). Con le N.T. l’insegnante deve riappropriarsi del ruolo di “"mediatore culturale e di facilitatore" che con passione e curiosità impara con i propri alunni. Gli alunni sono i veri protagonisti di questo percorso e della costruzione del proprio sapere, naturalmente guidati da docenti con il compito di registi responsabil, attenti e collaborativi
Proviamo a sviluppare un’unità didattica come nuovo modello di apprendimento attraverso una nuova metodologia didattica es. il legno, la carta, l'energia, l'ambiente casa............
Potremmo suddividere l’unità didattica in due tronconi: parte teorica e parte pratica.

Fissata la tematica esempio: il legno…. stabiliamo alcuni obiettivi educativi

1 Interagire nei e tra i gruppi
2 Saper intervenire e accettare le regole della comunità
3 Saper rispettare gli strumenti di lavoro
4……………

Cosa ne pensate?

Parliamone!

Un saluto a tutti
Antonio Caserta

__________________
Antonio Caserta

Pierangela Tommasone
Utente Registrato

Registrato il: 04-2002
Località: arienzo
Messaggi: 4

 

 

 

 

Vuoi porre delle domande?  scrivi a: 
antonio.caserta@istruzione.it
 

Caro Antonio, da quando è iniziata questa mia nuova esperienza lavorativa mi sono resa conto di quale potrebbe essere il ruolo degli ITP come me.
Chiedi chi può aiutare gli insegnanti ad utilizzare l'elaboratore per affrontare la nuova didattica, credo proprio noi con la nostra competenza nell'uso di quei software così necessari all'approccio dell'uso degli elaboratori e delle nuove tecnologie.
Ho avuto modo di fare alcune scorribande notturne sul sito di apprendere in rete e per me docente neo assunto è stato come una luce nel buio della mia inesperienza didattica , ma mi sono resa conto che se io potessi mettere la mia precedente esperienza lavorativa a disposizione di quegli insegnanti che rifiutano le nuove tecnologie ,forse potrei far comprendere come la rete mette a disposizione una così grande biblioteca LEGGERA LEGGERA da affrontare e,che, anche materie astruse, complicate o noiose diventano DOLCI.Ti ringrazio per tutto quanto hai scritto nei tuoi interventi.

__________________
Piera

 

 
© antonio.caserta@istruzione.it - Oggi 02/10/2018 - Aggiornato il - Sono le ore
Torna ai contenuti | Torna al menu